La nostra Locanda 

 
LA SALA RISTORANTE INTERNA….
Nel cuore della nostra Locanda si trova l'accogliente sala ristorante, dall'atmosfera intima e riservata, che permette ai nostri ospiti di rilassarsi e godere di qualche ora serena lontano dalla frenesia del mondo moderno...Pareti di un caldo color cappuccino, antiche madie e quadri ricamati a punto croce, rendono questa piccola sala un posto difficile da dimenticare per chi ama la semplicita’ e quel senso di calore ed accoglienza che solo le vecchie case di una volta sanno donare...



Il Dehor 

 
Un patio esterno, coperto da un porticato, la cui vista si perde sulle colline , dove svetta l’antico castello , guardiano silenzioso della vallata.. Qui gli avventori in tarda primavera ed in estate, possono godere del fresco serale, del silenzio e della brezza leggera… Piccole luci su ogni tavolo all’imbrunire rendono il posto romantico, mentre di giorno, i fiori rigogliosi allietano il pranzo dei commensali...
 


Il territorio e la sua storia


Nonostante non lo si creda, qui ci troviamo già in territorio piemontese.. Una terra di confine, accoccolata fra due vallate ...Campi e boschi a perdita d’occhio circondano Biagasco, il nostro piccolo paesino, con la bianca Locanda che ne fa il cuore pulsante e vivo...questo antico stabile centenario che risale al 1904, ha visto passare davanti a se la vita di un intera valle, il cambio delle stagioni le nevi abbondanti, la costruzione del piccolo ponte per raggiungerla e le 2 grandi Guerre ...Durante la Resistenza il suo territorio fu teatro delle lotte fra partigiani e fascisti ed il 31 gennaio  del 1945 vide la SA sorprendere ed uccidere nella notte,    probabilmente grazie ad una spia, alcuni membri della Divisione “Aliotta” i cui nomi sono incisi e visibili   ancora oggi sulle mura della casa di fronte alla locanda...Qui le stagioni passano ancora lente, quando si è in Locanda si sente lo sferragliare dei trattori che vanno nei campi, il rumore cadenzato degli zoccoli dei cavalli che passano di qui con i loro cavalieri, le mille farfalle che entrano in primavera ed in estate, le rondini, che hanno costruito il loro nido sotto l’antico portico e la piccola volpe rossa che alla sera tardi viene a         rifocillarsi, perché qui, la Locanda accetta tutti e sembra prendersi cura di tutti ….Un po’quello che        desideriamo fare noi, mettendoci il cuore e la passione, provando con semplicità a seguire i sussurri che la Locanda stessa ci suggerisce, come uno spirito buono che veglia sulla valle e che accoglie con serenità gli avventori che attraversano la sua porta…
Un grazie perciò , a tutti coloro che passano di qui e che ci rendono felici , fermandosi a gustare i nostri piatti e a ritemprare corpo ed anima… 
A tavola non si invecchia!